Archivio concessionaria

Archivi indexed sequential in C++. Progetto ‘Gestione concessionaria’.

Che cosa s’intende per organizzazione indexed sequential di un archivio viene già spiegato in un articolo che introduce i principali tipi di organizzazione degli archivi tradizionali, a cui si rimanda (link). In questo articolo, invece, si propone un’esercitazione di laboratorio di approfondimento sui files con C++, in cui viene sviluppato proprio l’esempio di archivio a[…]

c-cpp

Allocazione dinamica della memoria. Le istruzioni C++.

Dopo l’articolo introduttivo sull’allocazione dinamica della memoria in C++ (a cui si rimanda link), vediamo la sintassi di alcune funzioni di libreria C++ che ci permettono di operare con essa. Sintassi C++ per l’allocazione e la deallocazione dinamica della memoria Per l’allocazione dinamica di una variabile il linguaggio C++ mette a disposizione due sintassi. La[…]

Aree di memoria

Introduzione all’allocazione dinamica della memoria in C++

Il segmento di memoria che il Sistema Operativo riserva nella RAM ad un processo (un programma in esecuzione), in generale è suddiviso in quattro distinte aree di memoria, così come mostrato nella figura seguente e che sono: l’area del programma, che contiene le istruzioni macchina del programma; l’area globale, che contiene le costanti e le variabili globali; lo stack, che contiene[…]

Scomposizione funzionale

File ad accesso diretto in C++. Progetto ‘Gestione spese’.

Descrizione del progetto Si vuole realizzare un programma in C++ per la gestione delle spese domestiche. Esse devono essere memorizzate in un archivio specificando: la data, l’importo in euro e una descrizione. Il programma deve fornire le seguenti funzionalità: Aggiunta di una nuova spesa. Visualizzazione di tutte le spese dell’archivio in ordine crescente di data. Visualizzazione[…]

php+js3

Esercizio. Conferma lato client prima dell’invio di una richiesta lato server

Si supponga di aver una pagina web che debba comandare l’esecuzione di un’operazione lato server, inviando insieme alla richiesta un dato, ad esempio il valore di un id, che viene chiesto in input all’utente tramite una casella di testo. Si vuole che l’utente debba confermare l’operazione, prima che la richiesta possa essere inviata al server. (Soluzione[…]

php+js3

Esercizio. Redirect con una casella a discesa

Si vuole realizzare una pagina web che permetta di scegliere di richiamare una specifica pagina fra un certo numero di pagine disponibili, utilizzando una casella di scelta a discesa, come nella figura seguente: In altri termini, quello che si richiede è di realizzare un redirect della pagina tramite la scelta effettuata dall’utente nella casella di scelta. Ciò[…]

java1

File binari in Java e serializzazione

Dopo aver visto come leggere e scrivere byte singoli e a blocchi in un file binario (link), in quest’articolo vediamo un altro modo di operare con i file binari che dà la possibilità di leggere e scrivere direttamente variabili primitive e, addirittura, oggetti. Questa modalità di accesso ad un file binario, sfrutta la cosiddetta serializzazione che[…]

java1

File binari in Java: lettura e scrittura di byte

Dopo aver visto i file di testo (link), in quest’articolo vediamo come operare in Java con i file binari. Riprendiamo per comodità il diagramma UML con alcune classi del package java.io, del quale questa volta ci saranno utili le classi evidenziate in arancione, che ricordiamo sono quelle specializzate per la realizzazione di stream orientati al byte.[…]

java1

La classe Scanner

La classe Scanner rappresenta la soluzione più semplice per realizzare un input da uno stream di caratteri in Java.  La classe Scanner appartiene al package java.util e i suoi oggetti sono in grado di riconoscere e distinguere i tipi primitivi e le stringhe presenti all’interno di uno stream di caratteri. Essa presenta diversi costruttori che permettono, per[…]

php+js3

Esercizio. Realizzare due caselle di scelta collegate

Si vuole realizzare un form con due caselle di scelta collegate, la prima per scegliere la provincia, la seconda la città. Le due caselle devono essere collegate nel senso che: prima si potrà scegliere la provincia e poi la città, in modo che nella casella a discesa della città la scelta possa avvenire solo fra[…]